Istituto Comprensivo "Francesco De Sanctis" Genzano di Roma

Cerca

Vai ai contenuti

Patto educativo

Istituto Comprensivo > Didattica

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA’


Il Patto educativo di corresponsabilità, a norma del D.P.R. n. 235 del 21 novembre 2007 e del D.P.R. n. 249 del 24 giugno 2008 (Statuto delle studentesse e degli studenti della Scuola secondaria), contiene le attese e gli impegni (in termini più freddi e legali si potrebbe dire “i diritti e i doveri”) che ciascuna componente della comunità scolastica assume per raggiungere il fine – condiviso da tutti - di formare, educare e istruire nel migliore dei modi possibile tutti gli alunni dell’Istituto. È opportuno che questo patto sia letto e commentato a casa insieme da genitori e alunni; lo stesso sarà fatto durante il primo incontro fra genitori e insegnanti.
Fra genitori, docenti e alunni dell’Istituto Comprensivo
Francesco De Sanctis si stabilisce il seguente Patto educativo:
Gli alunni hanno il diritto
di crescere affermando la propria autonomia, di essere rispettati come persona, di essere coinvolti nelle decisioni che li riguardano;comprendere il significato dei rimproveri, non diretti a mettere in discussione il valore dell’alunno ma a correggere comportamenti inadeguati;usufruire del tempo scolastico e delle opportunità educative che in esso sono organizzate;vivere a scuola in ambienti sicuri, sani, puliti.

Gli alunni hanno il dovere
di rispettare tutti i compagni e gli adulti educatori;ascoltare e mettere in pratica i suggerimenti degli insegnanti sul piano del comportamento e dell’apprendimento;rispettare l’orario stabilito, frequentare regolarmente le lezioni giustificando assenze e ritardi;rispettare le regole fissate dall’organizzazione del plesso, gli ambienti e gli arredi.

I genitori hanno il diritto
di avere colloqui, regolarmente programmati, con gli insegnanti da cui ricavare indicazioni su come sostenere il percorso scolastico dei figli;vedere tutelata la salute dei figli, nell’ambito della comunità scolare, nel rispetto della riservatezza;effettuare assemblee di sezione, di classe o di Istituto nei locali della scuola, su richiesta dei rappresentanti e concordando col Dirigente scolastico la data e l’ora di svolgimento.

I genitori hanno il dovere
di rispettare le regole della scuola e collaborare alle richieste degli insegnanti, partecipando alle assemblee e ai colloqui e controllando circolari e comunicazioni sul diario;non delegare, ma di collaborare al processo formativo dei figli e affrontare con determinazione e coerenza ogni sorta di problema che si dovesse manifestare;collaborare nell’ambito della prevenzione e del mantenimento della salute nella comunità scolastica; garantire la regolare frequenza dei figli, la puntualità e lo svolgimento del lavoro a casa.

I docenti hanno il diritto
di vedere rispettate la propria persona e la propria professionalità dagli alunni e dalle famiglie;adottare e applicare, nell’ambito della propria libertà di insegnamento, le scelte metodologiche ed educative più idonee al perseguimento degli obiettivi formativi definiti nel Piano dell’offerta formativa e nella normativa nazionale.

I docenti hanno il dovere
di far conoscere alle famiglie in modo semplice e dettagliato il proprio percorso di lavoro e fornire indicazioni su come sostenere il percorso scolastico dei figli;elaborare e verificare negli organi collegiali le programmazioni didattiche ed educative, di armonizzarle con la realtà della classe e dei singoli alunni, di concordarle con il proprio gruppo di lavoro.



Approvato dal Collegio dei docenti
con delibera n. 89 del 17/12/2009.



Home Page | Istituto Comprensivo | Infanzia Truzzi | Infanzia Rodari | Primaria Manzoni | Primaria Pascoli | Secondaria | Albo Pretorio on-line | Modulistica | Contatti | Elenco Siti Tematici | Registro Elettronico | Progetti PON | Finalmentestate 2017 | Amministrazione Trasparente | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu